26 Gennaio 2002

La coppia Ferilli-Dalla

La coppia Ferilli-Dalla
debutta stasera su Raiuno

ROMA. Sabrina Ferilli e Lucio Dalla, la sensuale attrice romana, l`istrionico cantautore bolognese. L`ultima coppia della televisione, un duo inedito e alquanto bizzarro, che si presenterà al pubblico di Raiuno nel nuovo show del sabato sera, dal titolo altrettanto provocatorio «La Bella e la Bestia». Dopo oltre un mese di misteriosi e inquietanti spot pubblicitari definiti «diseducativo e pericoloso» dal Codacons che ne ha chiesto la sospensione, stasera alle 20.50 andrà in onda la prima delle cinque puntate di un programma, ideato e scritto dallo stesso Dalla.
Il direttore della rete ammiraglia, Agostino Saccà, rischia ancora seguendo i programmi fortunati condotti da Morandi, Fiorello, Celentano e Ranieri. Agostino Saccà annuendo commenta: «La televisione generalista di Raiuno prova a scompaginare le carte per realizzare una composizione chimica, un altro archetipo».
Cosa faranno insieme per due ore e quaranta minuti, due personaggi così distanti tra loro artisticamente, non si è ancora ben capito. Su un particolare però non ci sono dubbi: l`improvvisazione degli ospiti e dei padroni di casa regnerà sovrana.
Il titolo dello show è un indizio, ovvero: la trasformazione della bella in bestia e poi della bestia in bella sarà il filo conduttore delle serate. L`attrice e il cantautore “giocheranno“ sulle loro diversità fisiche ed artistiche interagendo fra loro fino a scambiarsi i ruoli, dando vita così ad una serie di racconti accompagnati dall`immancabile musica di Dalla.
Si tratta dunque, dell`incontro tra due artisti che uscendo dalla propria immagine per raccontarsi al pubblico, si confronteranno poi con gli ospiti che di volta in volta arriveranno in studio. Chiamati a mettersi in gioco nella prima puntata Gianni Morandi, Fiorello, Zucchero, Natalie Imbruglia, Massimo Ghini e Kabir Bedhi.
«Una maniera diversa di raccontare e intrattenere», spiega la conduttrice del programma, che da tempo aspettava l`occasione giusta per apparire in televisione con un programma che la vedesse protagonista, e questo la vedrà anche cantare, sia testi di Lucio Dalla sia famose canzoni romane. «Volevo un ruolo mio – continua la Ferilli – libero, senza condizionamenti e limitato nel tempo. Con Ballandi – produttore dello show – è venuta fuori questa possibilità: non essere solo un personaggio televisivo, contemporaneamente fare tv e parlarne senza però “essere“ solo televisione».
Dove finisce la bella e comincia la bestia? «Proprio questo è il gioco – risponde il cantautore mentre propone alla Ferilli di incidere un disco con lui – quello che c`è di misterioso nella bellezza è la funzione che trasforma gli individui. Anche l`essere più schifoso, quando comunica ha in sé il seme della seduzione. Ecco il gioco della vita: far nascere l`energia».
Nello spettacolo, dai costi non particolarmente elevati (meno di un miliardo e mezzo di lire a puntata, conferma fiero il direttore Saccà), non mancano il corpo di ballo, il complesso d`archi “Progetto Dimi“ e la band di Lucio Dalla.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox