30 Marzo 2009

La compagnia aerea ha lasciato a terra una scolaresca

Codacons diffida Easyjet

 
 CATANIA. Undici persone, tra alunni e accompagnatori, del circolo didattico San Giovanni Bosco di Catania che dovevano recarsi a Bristol con un volo della Easyjet per un viaggio di formazione ed istruzione sono stati bloccati a Milano Malpensa perché «l’addetta al servizio avrebbe chiuso anticipatamente il check-in escludendo dall’imbarco due studenti». Il gruppo ha dovuto «ricomprare i biglietti e pagarsi il costo di vitto e alloggio per la notte».  Lo rende noto il Codacons che ha inviato «una diffida alla compagnia aerea per il risarcimento del danno quantificato in 1.000 euro per ogni passeggero» e annunciando che l’associazione di consumatori «non esiterà ad adire le vie legali in caso di risposta insoddisfacente». Secondo la ricostruzione «nonostante il gruppo sia successivamente riuscito a entrare in possesso delle carte d’imbarco» avrebbe trovato il gate già chiuso.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox