10 Novembre 2017

«La commissione d’ inchiesta sulle banche sta lavorando bene»

«La commissione d’ inchiesta sulle Banche, voluta dal Pd, sta lavorando bene per capire chi ha sbagliato. E chi ha sbagliato deve pagare: non è populismo, è giustizia». Lo ha scritto su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi, che nel suo viaggio sul treno Pd ha incontrato rappresentanti dei risparmiatori e i vertici di Banca Etica. Ha incontrato ieri alcuni rappresentanti dei risparmiatori rimasti coinvolti nel fallimento di Popolare di Vicenza e Veneto Banca, in particolare quelli assistiti da Codacons, Abusdef e Anla. «Confrontarsi direttamente con il dolore e la frustrazione di chi ha perso tutti i risparmi per la fiducia mal riposta, non solo in una banca del territorio, per l’ ambizione scellerata di un banchiere e di un management irresponsabili, ma anche per un sistema di vigilanza che nella migliore delle ipotesi non è stato all’ altezza del ruolo che doveva compiere è un’ esperienza che stringe il cuore ma che è assolutamente necessaria per chi come me fa parte della Commissione d’ inchiesta sulle banche – ha scritto su Facebook il tesoriere del Pd, Francesco Bonifazi, che ha partecipato all’ incontro – Mi batterò perché si accerti la verità, in questo è altri casi, e perché chi ha sbagliato si assuma le proprie responsabilità e paghi fino in fondo». Prima di ripartire col treno Pd da Treviso Renzi ha anche visitato la Texa, azienda di Monastier tra i leader mondiali nella progettazione, industrializzazione e costruzione di strumenti diagnostici multimarca, analizzatori per gas di scarico, stazioni per la manutenzione dell’ aria condizionata e dispositivi per la telediagnosi, destinati all’ automotive». r. m.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox