13 Gennaio 2010

“La caserma si fará ma non al macello”

«La nuova caserma dei vigili del fuoco è una delle prioritá di questa amministrazione». Con queste parole il sindaco di Sala Consilina ha risposto al comunicato stampa del Codacons in cui si chiedeva di sistemare i "caschi rossi" nella struttura dell’ ex macello comunale. • In localitá San Giovanni, nella periferia est della cittá. «La proposta del Codacons – ha spiegato il primo cittadino – non può essere accolta per due motivi. L’ ex macello si trova nei pressi del depuratore e per questo motivo non è proprio il caso di costruire una caserma in quell’ area. Ma anche se non vi fosse il depuratore, i locali del macello sono giá stati destinati ad un altro uso – ha chiarito il sindaco Gaetano Ferrari – Infatti a breve diventeranno sede del deposito comunale». L’ amministrazione giá da tempo è all’ opera per approvare un progetto che prevede la costruzione della nuova caserma dei vigili in un’ area non molto distante dal punto in cui si trova l’ attuale caserma. «Ad ottobre – ha spiegato il sindaco – ho avuto un incontro con il prefetto di Salerno ed è stato anche presentato al ministero dell’ Interno il progetto della nuova struttura. Credo che a breve ci sará un nuovo incontro in prefettura per definire meglio l’ iter da seguire e capire se vi siano o meno delle modifiche da apportare al progetto presentato». A quanto pare, sembrerebbe che ci siano tutte condizioni affinché si possa giungere in tempi brevi alla conclusione di questa annosa vicenda. L’ edificio in cui si trovano attualmente i vigili del fuoco è in condizioni a dir poco precarie. Si tratta di una struttura di proprietá privata, dalla quale i vigili sono stati anche sfrattati. Inoltre la stessa è priva di una rete idrica dedicata che permetterebbe il riempimento in tempi brevi delle autobotti utilizzate per gli interventi.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox