23 Giugno 2021

LA CAMPAGNA CODACONS “Danni morali da stress per l’AstraZeneca”

 

Danni morali, da stress psicologico legati al ripetuto cambio di d posizione delle autorità centrali sulla somministrazione del vaccino Astra Zeneca: il Codacons promuove una campagna legale per ottenere risarcimenti. Lo ha fatto presentando l’iniziativa nazionale ieri durante un webinar in cui hanno preso la parola due legali che seguiranno da vicino questa sorta di class action nei confronti delle autorità statali: “All’inizio quel prodotto era consigliato per le persone sotto i 55 anni _ spiega l’avvocato Marco Ramadori _, poi, a causa del rischio trombosi, l’Aifa l’ha posto per i pazienti over 60, a seguire per le persone più giovani, dai 18 ai 55 anni, e ancora un altro cambio di prospettiva con la dose adatta di nuovo per gli ultra 60enni. Alla fine, di recente, si sono inventati la seconda dose con altro prodotto. È chiaro che questo valzer comunicativo abbia istillato in molti cittadini paure e dubbi. Deve essere chiara una cosa però, questa non è un’azione di gruppo no-vax, tutt’altro, il vaccino va fatto, ma se ci sono storture vanno evidenziate. Noi esaminiamo due punti specifici: la probabilità di danno biologico e accertare, con documentazione certo, un eventuale grave stato di stress a seguito di queste modifiche del piano vaccinale”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox