1 Settembre 2004

La caccia e le raccomandazioni

Da questa mattina doppiette all`opera in provincia
La caccia e le raccomandazioni

Si apre domani la caccia in provincia, con tutta una serie di raccomandazioni affinchè la stagione non riservi le solite drammatiche sorprese. In questo tentativo di ridurre al minimo il pericolo di incidenti e fermare pure il fenomeno del bracconaggio che tanto danno fa al patrimonio faunistico dell`Isola, si inserisce l`opera delle Guardie regionali Codacons del reparto di Polizia ittico-ambientale che hanno lanciato un`operazione contro gli abusi della caccia, chiamata «Sicilia a salve».
Nel corso dell`operazione le guardie predisporranno una serie di controlli, che verranno attuati per tutta la stagione venatoria, con l`obiettivo di verificare il rispetto dell`ambiente. Tutti coloro che cacceranno la selvaggina vietata o protetta saranno denunciati dalla guardie alla magistratura. Marco Tanasi, capo nucleo provinciale delle Grc nel lanciare questa iniziativa chiede la collaborazione di tutti i cittadini, che potranno segnalare violazione della legge, danni all`ambiente o alla fauna selvatica al numero telefonico 338/1157466.
«Il punto fondamentale -spiega Salvo Saraniti, comandante regionale delle Grc- è trovare una puntualizzazione, anzitutto a livello legislativo che, al di là delle dispute fra cacciatori e ambientalisti, sancisca l`interesse della preservazione della natura e della stessa fauna selvatica. E` un dato di fatto che la fauna in Sicilia è sempre più rara e la selvaggina migratoria viene avvelenata dagli anticrittogamici o viene perseguitata dai bracconieri. Bisogna evitare che si ripetano, come negli anni passati, fenomeni di caccia ad animali che per legge sono protetti o a quelli che si possono uccidere soltanto in precisi tempi stabiliti dal calendario venatorio».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox