8 Gennaio 2016

La Bper costretta a risarcire per 80mila euro un cliente di Sassuolo

La Bper costretta a risarcire per 80mila euro un cliente di Sassuolo

Il tribunale civile di Modena ha condannato la Banca Popolare dell’ Emilia-Romagna a rifondere ad un risparmiatore-investitore residente a Sassuolo 80mila euro investiti in obbligazioni della Lehman Brothers, suddivisi su più acquisti, diversi dei quali con trading online. Della sentenza dà notizia il Codacons . Il tribunale, secondo l’ associazione, ha dichiarato il grave inadempimento dell’ istituto di credito e così disposto la risoluzione dei contratti di acquisto relativi agli investimenti collegati a due contratti quadro, risalenti al 2005 e al 2007. La decisione si richiama a precedenti giurisprudenziali dei tribunali di Verona, Mantova e Roma : si ribadisce l’ obbligo per ogni singolo acquisto fatto al di fuori del mercato regolamentato il consenso preliminare dell’ investitore; tale obbligo, inoltre, non viene meno neanche per gli acquisti a mezzo internet dal cliente con la modalità trading, perché anche così l’ intermediario finanziario deve fornire al cliente modalità operative tali da assicurare, comunque, una corretta e completa informazione sul titolo oggetto di compravendita e sul rischio connesso al tipo di operazione prescelta.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox