1 Dicembre 2017

L’ inflazione tira il freno Stabile l’ occupazione

MILANO – Il mercato del lavoro si ferma a ottobre. Per il secondo mese di fila non ci sono occupati in più, a meno che non si guardi il bicchiere mezzo pieno del dato annuo, che conta 246mila persone al lavoro aggiuntive, anche se, in valore assoluto, ad aumentare sono soprattutto gli occupati over 50 (+340 mila). L’ occupazione, su settembre, è stabile sia per gli uomini che per le donne e aumentano solo i dipendenti a termine, con i contratti a tempo indeterminato che non si muovono e gli autonomi che calano. Arrivano segnali di un rallentamento della ripresa anche dall’ inflazione. I prezzi al consumo calano dello 0,2% a novembre, crescendo su base annua dello 0,9% a fronte dell’ 1% di incremento del mese precedente. Frenata che interessa in maniera più marginale il carrello della spesa, che aumenta a novembre dello 0,2% su base mensile e dell’ 1,5% su annuo. “Seppure il dato sull’ inflazione di novembre riflette andamenti stagionali la cui persistenza è limitata nel tempo – commentano da Confcommercio – nel complesso le dinamiche dei prezzi tradiscono consumi poco dinamic”. Il Codacons, tuttavia, ricorda che l’ aggravio di spesa legato all’ aumento dei prezzi al dettaglio è ancora di 272 euro a famiglia su base annua. Secondo Paolo Mameli,
lorenzo allegrini

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox