23 Luglio 2016

L’ industria frena Consumi, lieve ripresa

L’ industria frena Consumi, lieve ripresa

Nuova battuta d’ arresto per l’ industria. A maggio, rispetto al mese precedente, l’ Istat rileva che il fatturato è calato dell’ 1,1%, mentre gli ordinativi del 2,8%. A marzo la variazione era stata più significativa (-1,7% per fatturato e -3,4% per ordini) ma va ricordato che ad aprile si era registrata una crescita del 2,1% per il fatturato e dello 0,9% per gli ordini. L’ Istat sottolinea inoltre un aumento delle vendite al dettaglio a maggio rispetto al mese precedente: l’ incremento congiunturale è stato dello 0,3% in valore e dello 0,2% in volume. Con le vendite di prodotti alimentari che aumentano dello 0,3% in valore e dello 0,1% in volume, e quelle non alimentari dell’ 0 ,3% in valore e in volume. Nel trimestre marzo-maggio 2016, l’ indice complessivo delle vendite al dettaglio in valore registra un calo congiunturale dello 0,3% e l’ indice in volume diminuisce dello 0,4% rispetto al trimestre precedente. Rispetto a maggio 2015, quindi su base annua, le vendite invece diminuiscono complessivamente sia in valore (-1,3%), sia in volume (-1,8%). Il calo più sostenuto si rileva per i prodotti alimentari: -1,8% in valore e -2,0% in volume. Questo dato viene letto da Confcommercio come «un modesto miglioramento congiunturale anche se, nel complesso, il bimestre aprile-maggio fornisce segnali complessivamente positivi ancorché molto deboli». In Italia si assiste a un vero e proprio «dramma» consumi, nel totale immobilismo del governo che resta a guardare l’ incredibile sequenza di dati negativi. Questo il commento del Codacons ai dati Istat: «La tanto attesa ripresa dei consumi non si è verificata, anzi sul fronte delle vendite la situazione precipita». E il dato più preoccupante è quello degli alimentari: «Gli italiani riducono i consumi anche sul cibo, circostanza grave e preoccupante». Servono una liberalizzazione del commercio e misure per incentivare i consumi. •
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this