14 Febbraio 2014

L’ esposto: «No anonimi nella Rete»

L’ esposto: «No anonimi nella Rete»

PADOVA Sulla vicenda della ragazzina padovana di 14 anni suicidatasi domenica lanciandosi nel vuoto da un palazzo a Cittadella il Codacons ha presentato un esposto al Garante della privacy, per verificare se nelle modalità di utilizzo del sito ?Ask.fm? – nel quale la giovane sarebbe stata istigata ad uccidersi – vi siano eventuali profili di illegittimità o violazioni dei dati. Si chiede di coinvolgere il comitato che raccoglie i Garanti europei per sottoporre la questione dell’ anonimato in Rete. Il Codacons ricorda che per il codice della privacy «chiunque ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguarda- no», ma anche che «i dati idonei a rivelare lo stato di salute non possono essere diffusi», e il trattamento di dati personali da parte di privati «è ammesso solo con il consenso espresso dell’ interessato». Intanto il pm di Padova Roberto D’ Angelo, che ha aperto un fascicolo d’ inchiesta sul suicidio, ha sequestrato i due cellulari in uso alla ragazzina e un computer. Domani si svolgeranno i funerali, alle 15, nella chiesa di Fontaniva.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox