fbpx
8 Agosto 2011

L’ Associazione dei consumatori: più sicurezza negli Agriturismi

L’ Associazione dei consumatori: più sicurezza negli Agriturismi
 

Più sicurezza e maggiori controlli negli agriturismi italiani. Lo chiede il Codacons, dopo la tragedia avvenuta a Bacoli, in provincia di Napoli, dove un bimbo di 10 anni è morto ieri sera schiacciato da una porta di calcetto. Secondo l’ Associazione dei consumatori, "in questo genere di strutture c’ è una diffusa tendenza a considerare che, trattandosi di ambiente agreste e genuino, le norme di sicurezza si possano anche trascurare. Niente di più sbagliato" -ammonisce. "Sia gli immobili da destinare all’ attività agrituristica, che l’ attività stessa – aggiunge- devono rispettare le norme di sicurezza ed i requisiti igienico sanitari". Nel 2010 sono pervenute al Codacons, complessivamente, circa 13.000 segnalazioni su vacanze rovinate o andare male, e di queste solo l’ 1,5% ha riguardato gli agriturismi. La voce sicurezza, però, ha coinvolto ben il 10% di queste segnalazioni, ponendosi al quinto posto della graduatoria. Tra le principali lamentele pervenute all’ associazione per le strutture agrituristiche figurano, tra le altre cose, proprio la mancanza di sicurezza e la scarsa igiene.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox