21 Gennaio 2014

L’ associazione dei consumatori Il Codacons: chiederemo i danni per i contribuenti travolti dal caos

L’ associazione dei consumatori Il Codacons: chiederemo i danni per i contribuenti travolti dal caos

ROMA – Il Codacons è «pronto ad iniziative legali e ricorsi» in favore di quei «contribuenti danneggiati dal caos che in questi giorni regna in Italia sul fronte del pagamento della mini-Imu e della Tares». Lo annuncia l’ associazione dei consumatori. «Continuiamo a ricevere segnalazioni da parte dei cittadini che denunciano difficoltà nel calcolo della rata Imu o non hanno ancora ricevuto i moduli per il pagamento della Tares, o più in generale lamentano la mancanza di informazioni da parte degli enti competenti proprio in prossimità della data ultima per i versamenti», spiega il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. «In tale contesto – sottolinea – eventuali ritardi nei pagamenti non possono essere addebitati agli utenti, poichè causati dalla cattiva gestione fiscale da parte della pubblica amministrazione.Per tale motivo – prosegue Rienzi – avvieremo le dovute azioni legali a tutela dei contribuenti in caso di costi aggiuntivi o interessi a loro carico, e attraverso il nostro Caf offriamo assistenza fiscale a coloro che vogliono ottenere aiuto nel calcolo dell’ Imu e nel pagamento della Tares».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox