10 Agosto 2012

L’ Antitrust grazia le Ferrovie: mini multa

L’ Antitrust grazia le Ferrovie: mini multa

 Mini multa dell’ Antitrust alle Ferrovie. L’ autorità ha deliberato che “Fs, attraverso le società controllate Rfi e Trenitalia, ha messo in atto una complessa e unitaria strategia finalizzata a ostacolare e, di fatto, impedire, l’ ingresso della società Arenaways sul mercato del trasporto ferroviario passeggeri”. Nonostante la gravità dei comportamenti, l’ Autorità ha deciso di comminare sanzioni per 300 mila euro, tenendo conto “della novità del quadro normativo nel quale si sono inseriti i comportamenti stessi”. Esultano i consumatori del Codacons che avevano presentato nel 2010 un esposto all’ Anti-trust, chiedendo di accertare il comportamento di Fs, Trenitalia e Rfi: “L’ Antitrust ha accolto in pieno le nostre ragioni – ha detto il presidente, Carlo Rienzi – Tuttavia la sanzione inflitta (300 mila euro) appare del tutto ingiustificata, iniqua e sproporzionata in difetto rispetto al reale danno subito dagli utenti”. Sulla stessa linea anche l’ Idv che chiede al governo di intervenire e le dimissioni dell’ ad del gruppo, Mauro Moretti: “L’ ingresso di Arenaways nel mercato ferroviario è stato ostacolato non solo dall’ abuso di posizione dominante di Fs, ma dallo stesso ministero dei Trasporti, segnatamente dall’ Ursf e dalla Regione Piemonte, che hanno impedito ai treni della società di effettuare fermate intermedie sulla linea Torino-Milano”.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox