20 Settembre 2011

Iva, massaie-007 contro i furbi

PERUGIA – Scattato l’ aumento Iva, la beffa sarebbe subire altri rincari legati, ad esempio, agli arrotondamenti. Così, il Codacons ha già sguinzagliato nella regione una serie di "007" per fare le prime verifiche. «Vigileremo se qualcuno approfitterà per fare altri ritocchi», annuncia la presidente regionale Carla Falcinelli. Ma la misura piace poco agli stessi commercianti e tra loro una settantina, affiliati Sma della cooperativa Etruria, hanno annunciato il blocco dei prezzi. «Anche altri gruppi ed altri commercianti hanno deciso di accollarsi l’ aumento – spiega Pietro Passeri, presidente Fida-Confcommercio Perugia – che, a parte i liquori, sarebbe impercettibile: vedremo come si comporteranno le industria alle prossime forniture». Lo scatto Iva (+1%) riguarda anche carburanti ed energia ed il rischio è che in futuro, tramite il trasporto, si riverberi anche su prodotti non colpiti come frutta, pasta, latte o caffé.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox