3 Giugno 2009

Ituristi l’hanno preso sul serio, se non altro perché il cartoccio di ciliegie

I turisti l’hanno preso sul serio, se non altro perché il cartoccio di ciliegie, belle, mature al punto giusto e soprattutto lavate, era davvero invitante. Le anziane veneziane a spasso per le calli, invece, sono parse un po’ sospettose: del resto, quando mai s’è visto un frate in giro per Venezia a dispensare frutta e volantini elettorali? Vestito da "povero consumatore", con tanto di cartello esplicativo al collo, era Franco Conte, consigliere comunale del Pd a Venezia, ora candidato alle Provinciali con la lista "Libertà civica consumatori" che sostiene Davide Zoggia.  Il saio, in realtà, non era suo ma di Carlo Rienzi, il presidente del Codacons, anch’egli candidato a Ca’ Corner nel collegio di San Marco, che in centro storico si è presentato vestito, appunto, da "povero consumatore". Distribuiti i "santini" e le ciliegie, Conte gli ha chiesto la veste in prestito. E con quella se n’è tornato a Mestre.

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox