16 Gennaio 2013

ITALIA Cinema italiano in calo -10% delle presenze

ITALIA Cinema italiano in calo -10% delle presenze

 

Il 2012 del cinema italiano si è chiuso male, con una diminuzione del 10% delle presenze e dell’ 8% degli incassi, dicono i dati Cinetel (Associazione Nazionale Esercenti Cinema con Anica Servizi). In calo le quote di mercato dei film italiani, 26,5% del 2012 contro 37,6% del 2011. Diminuiscono le presenze per i film Usa, anche se si difendono con un 51,2 %, in aumento rispetto ai 46,8 % del 2011. Rimane invariato il numero dei film distribuiti: 360. Nella classifica dei distributori Warner Bros scavalca Medusa (109,715 milioni di euro) e si aggiudica il primo posto con un incasso di 134,514 milioni, al terzo Universal con 104,222. Oltre alla crisi una ragione del calo, nella prima parte della stagione, viene addebitata agli Europei di calcio e alle Olimpiadi. Nella seconda parte, agosto-dicembre, gli incassi e le presenze sono aumentate del 5,51% e del 3,21%. Il Codacons lancia l’ allarme: «Biglietti troppo cari», ma Cinetel risponde: «Il prezzo medio nel 2012 è aumentato solo dello 0,7% rispetto al 2011, al di sotto del valore di inflazione
       

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox