4 Giugno 2020

Istruttrice aggredita da un cane che le azzanna un braccio

L’ ASSALTO COLLI DEL TRONTO Grandissima paura ieri pomeriggio in un centro cinofilo di Colli del Tronto. Un cane di tipo corso, uno degli animali presenti nel centro, ha improvvisamente aggredito due degli istruttori e in particolare una giovane donna che si trovava proprio con l’ animale in quel momento. L’ aggressione L’ aggressione dell’ animale è stata improvvisa e inaspettata: il morso inferto dall’ animale è stato violento, tanto che il braccio della ragazza è stato seriamente ferito, interessando in maniera importante anche l’ arteria, provocando una notevole perdita di sangue. Le condizioni sono apparse subito molto serie, tanto che è stato immediatamente allertato il soccorso del 118 dell’ ospedale Mazzoni di Ascoli che ha subito provveduto ad inviare sul posto un equipaggio per soccorrere la sfortunata donna. Poco dopo sul posto i sanitari dell’ ospedale di Ascoli hanno prestato le prime cure alla donna ma, avendo verificato l’ importanza e la gravità delle lesioni subite nell’ aggressione, hanno immediatamente richiesto l’ intervento dell’ elisoccorso dell’ ospedale regionale Torrette di Ancona. L’ eliambulanza L’ eliambulanza Icaro è atterrata dopo pochi minuti in zona , intorno alle 13, provvedendo subito a trasportare la donna all’ ospedale dorico dove sono stati prestati i primi interventi . I medici sono intervenuti per ricucire la brutta ferita riportata e curare l’ arto danneggiato dal violento morso. Il secondo ferito L’ altra persona coinvolta nell’ incidente è rimasta ferita molto meno seriamente ed è stata trasportata in codice giallo all’ ospedale di Ascoli. Nonostante il cane sia da sempre considerato il migliore amico dell’ uomo, purtroppo non sono rari i casi di aggressione. Le statistiche Secondo il Codacons ,ogni anno, in Italia, avvengono infatti quasi 70mila aggressioni e qualche volta si sono anche registrate delle vittime. Il cane corso, coinvolto in quest’ ultima vicenda. è una delle specie considerate più temibili insieme al pitbull, al rottweiler, l’ American stafforsdhire, bull terrier, ma anche il pastore tedesco. Nella lista dei cani considerati più a rischio aggressione ci sono anche il mastino napoletano, il dogo e alcuni cani pastore: nella stragrande maggioranza dei casi si tratta sempre di animali di taglia da media a grande. Cristiano Pietropaolo © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox