fbpx
18 Giugno 2019

ISTAT, POVERTA’, CODACONS: IN 10 ANNI NUMERO INDIVIDUI POVERI AUMENTATO DEL +74%

    NEL 2008 LE PERSONE IN POVERTA’ ASSOLUTA IN ITALIA ERANO 2,8 MILIONI. POLITICA NON HA FATTO ABBASTANZA PER COMBATTERE LA PIAGA DELL’INDIGENZA

    In 10 anni il numero di individui poveri in Italia è aumentato del +74%. Lo denuncia il Codacons, commentando il report sulla povertà diffuso oggi dall’Istat.
    Nel 2008 in Italia si registravano 1,126 milioni di famiglie in condizione di povertà assoluta (il 4,6% delle famiglie residenti) per un totale di 2 milioni e 893 mila individui – spiega il Codacons – A distanza di 10 anni il numero di nuclei in condizione di povertà assoluta è salito a 1,822 milioni, con un’incidenza pari al 7,0%, e ben 5.040.000 individui versano nel nostro paese in stato di povertà.
    Questo significa che in soli 10 anni in Italia il numero di persone povere è aumentato di 2,14 milioni di unità, con un incremento del +74%.
    “In 10 anni la situazione economica delle famiglie è precipitata, specie nel Sud Italia dove l’incidenza della povertà passa dal 7,9% del 2008 al 10% del 2018 – afferma il presidente Carlo Rienzi – Dati vergognosi per un paese civile che dimostrano in modo inequivocabile come la politica e i governi che si sono succeduti nel tempo non abbiano saputo combattere la piaga della povertà e dell’indigenza, peggiorando le condizioni di vita di milioni di italiani”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox