26 Maggio 2022

ISTAT, FIDUCIA CONSUMATORI, CODACONS: DATI ANCORA BASSI E LONTANI DAI LIVELLI DEL 2021

GOVERNO LAVORI PER TUTELARE POTERE D’ACQUISTO

L’aumento della fiducia di consumatori e imprese registrato a maggio è un segnale ancora insufficiente e non basta a cantare vittoria, considerato che il livello registrato dall’indice Istat è ancora lontano dai valori del 2021. Lo afferma il Codacons, che chiede al Governo di intervenire con maggiore efficacia per tutelare il potere d’acquisto dei cittadini.
“A maggio l’indice del clima di fiducia dei consumatori segna un aumento minimo, passando da 100 a 102,7. Un piccolo segnale che ancora non basta per lasciarci la crisi alle spalle – afferma il presidente Carlo Rienzi – I valori della fiducia dei consumatori sono ancora lontani dai livelli del 2021, quando l’indice ha sfiorato i 120 punti negli ultimi mesi dell’anno, e il Governo deve fare di più per difendere il potere d’acquisto dei cittadini, messo a dura prova dal caro-bollette e da una inflazione ancora troppo elevata che impoverisce le famiglie”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this