28 Ottobre 2021

Istat: Codacons, caro-bollette fa crollare fiducia famiglie 28/10/2021 12:21 ROMA (MF-DJ)–Il calo della fiducia dei consumatori a ottobre e’ un “pessimo segnale” per i consumi futuri, specie in vista delle festivita’ natalizie. Lo afferma il Codacons commentando i dati diffusi oggi dall’Istat. “Dopo un periodo di forte crescita dell’indice della fiducia dei consumatori, si registra a ottobre una evidente diminuzione che non e’ certo un buon segnale – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le famiglie sono estremamente preoccupate dai rincari delle bollette e dal caro-prezzi che sta portando in Italia ad una ondata di aumenti dei listini in tutti i settori, dai carburanti agli alimentari”. “Una situazione che si riflette sul clima di fiducia che scende per quasi tutte le componenti e rappresenta un pessimo segnale, perche’ influisce sulla propensione alla spesa dei consumatori nel breve periodo – prosegue Rienzi – Di fronte a tutto cio’ il governo resta a guardare, e non adotta alcun intervento per calmierare l’escalation dei carburanti alla pompa e limitare la preoccupante crescita dei prezzi al dettaglio”. vs (fine) MF-DJ NEWS

ROMA (MF-DJ)–Il calo della fiducia dei consumatori a ottobre e’ un “pessimo segnale” per i consumi futuri, specie in vista delle festivita’ natalizie. Lo afferma il Codacons commentando i dati diffusi oggi dall’Istat. “Dopo un periodo di forte crescita dell’indice della fiducia dei consumatori, si registra a ottobre una evidente diminuzione che non e’ certo un buon segnale – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le famiglie sono estremamente preoccupate dai rincari delle bollette e dal caro-prezzi che sta portando in Italia ad una ondata di aumenti dei listini in tutti i settori, dai carburanti agli alimentari”. “Una situazione che si riflette sul clima di fiducia che scende per quasi tutte le componenti e rappresenta un pessimo segnale, perche’ influisce sulla propensione alla spesa dei consumatori nel breve periodo – prosegue Rienzi – Di fronte a tutto cio’ il governo resta a guardare, e non adotta alcun intervento per calmierare l’escalation dei carburanti alla pompa e limitare la preoccupante crescita dei prezzi al dettaglio”. vs (fine) MF-DJ NEWS

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox