15 Ottobre 2001

ISTANZA ACCESSO ONDE ELETTROMAGNETICHE

    Roma, lì … ottobre 2001 

     

    ILL.MO SIG. ON. MINISTRO DELL’AMBIENTE
    E DELLA TUTELA DEL TERRITORIO 

       ILL.MO SIG. ON. MINISTRO DELLA SANITA’

          ILL.MO SIG. ON. MINISTRO DELLE COMUNICAZIONI 
    Loro sedi 
      
     

      ISTANZA EX ARTT. 7 E SS. L. N. 241/1990,


    del CODACONS, in persona del Vicepresidente pro tempore, Avv. Vittorio Amedeo MARINELLI, già Procuratore speciale giusta Procura per atto del 1 dicembre 2000 del Dott. Valerio TIRONE, Notaio in Roma, Rep. …, domiciliato ai fini del presente atto presso l’Ufficio Legale Nazionale del CODACONS, Roma, V.le G. Mazzini, 73;

    PREMESSO

    1. Che il CODACONS è Associazione senza fini di lucro che per statuto persegue la tutela "con ogni mezzo legittimo, ed in particolare con il ricorso allo strumento giudiziario, i diritti e gli interessi di consumatori ed utenti" (Statuto CODACONS, art. 2, co. 1);
    2. che il CODACONS è Associazione italiana di consumatori iscritta nell’elenco delle associazioni dei consumatori e degli utenti rappresentative a livello nazionale ex art.5 della Legge 30 luglio 1998, n. 281 (Disciplina dei diritti di consumatori ed utenti) con Decreto del Ministero dell’Industria 15 maggio 2000 e, come tale, componente del CNCU – Consiglio Nazionale dei Consumatori ed Utenti;
    3. che la stessa è inoltre legittimata ad agire in base alla speciale procedura ex artt. 3 e seg. della stessa legge per la tutela dei diritti fondamentali dei consumatori;
    4. che la scrivente è altresì Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta con DM 20 febbraio 1987, ai sensi dell’art. 13, L. 8 luglio 1986, n. 349, e come tale componente del Consiglio Nazionale per l’Ambiente;

    Tanto premesso, la scrivente Associazione, come in epigrafe rappresentata, espone la seguente vicenda in

    FATTO E DIRITTO

    5.     che da accreditate notizie di stampa è pervenuta alla scrivente notizia delle consultazioni riguardanti la modifica della Legge sull’inquinamento elettromagnetico ;

    6.     che ad avviso della scrivente gli effetti nocivi delle onde elettromagnetiche ionizzanti sono sottovalutati, e sarebbero tali da necessitare una riforma dei limiti di soglia tollerabile;

    7.     che in una tale ottica, sarebbe oltremodo consigliabile ridurre ulteriormente il limite di sei volts/metro attualmente in vigore; 

    8.     che recentemente nel convegno di Lacco Ameno di Ischia del 20 e 21 ottobre 2001 si sono ulteriormente evidenziate le caratteristiche nocive dei campi elettromagnetici;

    9.    che pertanto si osserva come un intervento di tale portata abbisogni dell’intervento a livello procedimentale del CODACONS quale Associazione qualificata nella difesa dell’ambiente,legittimata a tal fine dall’art. 9 L. 7 agosto 1990, n. 241, la quale si dichiara da subito disposta a collaborare con codesti Ill.mi Ministeri per trovare una soluzione ottimale ai prospettati problemi. P.Q.M., il CODACONS,

    CHIEDE

     a codesto Ill.mi intestatari:

    • di conoscere il responsabile del procedimento ex art. 4 L. 241/90, nonché i riferimenti e lo stato del procedimento per la revisione della legge sull’inquinamento elettromagnetico;
    • di partecipare al procedimento alla stregua del Capo III della L. 7 agosto 1990, n. 241.

    Con richiesta di essere informati dei provvedimenti adottati.

                                                                                                                                                             Con ossequio,

                                                                                                                     Avv. Vittorio Amedeo MARINELLI 
     

      Previous Next
      Close
      Test Caption
      Test Description goes like this
      WordPress Lightbox