16 Febbraio 2002

Invitati ad una festa per …

PISTOIA ? Invitati ad una festa per la consegna dei documenti di viaggio per un soggiorno-premio, si sono ritrovati a dover pagare per non essere citati per danni per il mancato acquisto di una multiproprietà. Questa la disavventura di diversi pistoiesi che si sono imbattuti nei “funzionari“ dell`organizzazione smantellata dalla Guardia di Finanza di Pistoia la cui indagine, coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica Bianca Bellucci, è stata illustrata in questi giorni. E` di ieri inoltre la notizia che le due grandi associazioni in difesa dei consumatori, Codacons e Adusbef, che hanno collaborato alle indagini, hanno annunciato che si costituiranno parte civile nel processo. Non solo: la Federconsumatori sta acquisendo la documentazione su questa vicenda, che ha intenzione di portare in televisione nel programma condotto da Piero Marrazzo «Mi manda Raitre».
Inoltre l`indagine, com`era nelle previsioni degli inquirenti, sembra destinata ad allargarsi e non si esclude che possa assumere dimensioni enormi perchè emergono nuovi elementi e nuovi casi di persone truffate.
Una storia, l`«Operazione vacanze sicure», che ha colpito molto l`opinione pubblica e, inevitabilmente, anche chi, nel settore del turismo e dei viaggi, opera con serietà e con grande professionalità. Sicuro di far da portavoce per tutti i suoi colleghi, Andrea Massaini, rappresentante per Pistoia e Provincia della Fiavet (Federazione italiana agenzie di viaggi e turismo), ha proposto una sua riflessione: «Sul tema vacanze e turismo si registrano talvolta situazioni fuorvianti e incognite che possono nascondere truffe gravi. Purtroppo sono cose che sono sempre accadute e sempre accadranno. Ma anche gli agenti di viaggi ? ed è questo il messaggio di Massaini ?, possono rivelarsi preziosi fornendo un valido aiuto e consulenza. Se un invito che arriva per posta suscita qualche dubbio, ci si può rivolgere ad un`agenzia perchè gli operatori saranno sempre in grado di sapere se quell`invito proviene da un`agenzia o da un tour operator oppure no. Lo stesso controllo, nel caso che si tratti di vendita di multiproprietà, può essere effettuato rivolgendosi ad una agenzia immobiliare e sapere così chi è l`interlocutore che propone.
«Dal momento in cui l`invito arriva ? spiega ancora Massaini ?, c`è sempre un lasso di tempo che lascia spazio ad una valutazione e ad un approfondimento e in cui la persona si può auto-tutelare. Mi sento di rappresentare una categoria che si può mettere a disposizione delle persone in qualità di esperti del settore, e questo anche per arginare un meccanismo che rischia di danneggiare tutti. Per poter aiutare i cittadini ? conclude ? a orientarsi in un terreno più ampio, dove poi trovano spazio anche le truffe che si basano sulla credulità come quelle di maghi e affini».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox