27 Dicembre 2017

Invista dell’ udienza il Codacons annuncia «azioni clamorose»

Roma II «Clamorose iniziative» per «tutelare la popolazione di Taranto e dare sostegno alla Regione Puglia». Saranno annunciate dal Codacons il 9 gennaio quando, davanti al Tar di Lecce, si terrà l’ udienza nella quale saranno discussi i ricorsi presentati dalla regione guidata da Michele Emiliano e dal comune di Taranto contro il decreto che adotta il piano ambientale Ilva. Secondo il presidente del Codacons Carlo Rienzi «è intollerabile che ogni giorno si minacci la chiusura della fabbrica se non verrà ritirato il ricorso degli enti locali, ipotesi del tutto assurda dal punto di vista giuridico, in quanto un pro cedimento giudiziario in corso non può mai determinare l’ interruzione dell’ attività di una azienda». Il 9 gennaio dunque i rappresentanti del Codacons terranno una conferenza stampa a Lecce per annunciare la loro «nuova azione». Nei giorni scorsi il governatore pugliese Emiliano aveva detto che il ricorso sarebbe stato ritirato solo nel caso di una modifica, da parte del governo, del Dpcm che ha approvato il piano ambientale proposto da ArcelorMittal. Mentre quest’ ultima ha chiesto ai commissari Ilva di apportare modifiche al contratto di acquisto dell’ azienda per mettersi al riparo dall’ eventuale successo del ricorso.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox