8 Marzo 2015

Interruzione elettricità, cosa fare per il rimborso

Interruzione elettricità, cosa fare per il rimborso

TORRILE Chiara De Carli II Buone notizie per i torrilesi che, a seguito della nevicata di febbraio, hanno subito i disagi derivanti dall’ interruzione della fornitura di energia elettrica. Il Comune di Torrile ha predisposto un avviso pubblico per informare tutti i residenti dei passaggi finora effettuati dall’ amministrazione, dei rimborsi già previsti e delle modalità con cui inoltrare reclamo formale ad Enel e avviare le procedure volontarie per il risarcimento danni. «Come Sindaco ho partecipato a diversi incontri con l’ Amministrazione Provinciale e le associazioni di tutela dei consumatori al termine delle quali è stato già definito che un in dennizzo dovrebbe già comparire automaticamente in fattura, vista la delibera di regolazione della qualità dei servizi di distribuzione e misura dell’ energia elettrica-ha premesso il primo cittadino Alessandro Fadda -. Ilrimborso avviene in modo automatico, senza che l’ utente ne faccia richiesta, e apparirà sulla prima fattura utile emessaunavolta trascorsi sessanta giorni dall’ interruzione. Nel caso in cui il rimborso non venisse erogato, l’ utente ne deve fare richiesta direttamente ad Enel. Il rimborso non sostituisce però il risarcimento dei danni: il disservizio ed i relativi tempi di ripristino, ai fini dell’ esatta quantificazione del danno, potranno essere comunque segnalati al fornitore sotto forma di reclamo e, successivamente, i torrilesi po tranno avviare le procedure volontarie di conciliazione paritetica delle controversie attraverso le sedi locali di Codacons, Movimento difesa del Cittadino, Confconsumatori o Federconsumatori. A questo proposito, l’ Amministrazione Provinciale di Parma si è fatta promotrice di un coordinamento con tutti i Sindaci delle Amministrazioni colpite dai danni del black out, per partecipare al tavolo promosso dalla Regione Emilia Romagna e ha chiesto ad Enel di rendersi rapidamente disponibile ad un confronto permanente per garantire il raggiungimento dei tre obiettivi alla base dell’ azione collettiva: risarcimenti giusti, ritorno e recupero degli investimenti, mantenimento delle strutture tecnico operative territoriali».•
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this