13 Maggio 2014

INTERNAZIONALI DI TENNIS: IL CODACONS SCRIVE AL PREFETTO

INTERNAZIONALI DI TENNIS: IL CODACONS SCRIVE AL PREFETTO

SI
APRANO I PARCHEGGI DEL MINISTERO DEGLI ESTERI NELLA ZONA DEL FORO
ITALICO PER EVITARE CAOS NELLA VIABILITA’ E DISAGI AGLI UTENTI

    
Con la partenza degli Internazionali di tennis a Roma torna il problema del traffico e della viabilità nella zona del Foro Italico. Per questo il Codacons ha inviato oggi una istanza al Prefetto Giuseppe Pecoraro, finalizzata all’adozione di misure in grado di garantire il corretto svolgimento dell’evento senza ripercussioni per la cittadinanza e per il traffico locale.
Scrive il Codacons nell’istanza:
“Al fine di dare il giusto risalto ad un avvenimento sportivo di cotanta importanza – si ricordi che il torneo di tennis del Foro Italico di Roma è il più importante del nostro paese e preludio al secondo slam della stagione, il Roland Garros – occorre garantire da un lato la serena e partecipata presenza per tutti gli appassionati e sportivi in una ottica di massima garanzia e tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, dall’altro occorre impedire tutti i possibili disagi per la città legati al sequestro delle strade e al sistema di parcheggio selvaggio che si realizza in tali occasioni, con parcheggi in doppia e tripla fila sul Lungotevere, sull’Olimpica e nelle zone insistenti e adiacenti al Foro Italico, con pericolo non solo per la regolarità del traffico ma per l’incolumità dei cittadini e residenti e affinché, al di là della importanza dell’evento, venga assicurato alla collettività il diritto a svolgere le proprie attività in modo libero, ordinato e sicuro in concomitanza con eventi e manifestazioni di questo tipo. A tal fine la scrivente Associazione è a richiederLe un urgente incontro – confronto al fine di valutare quanto evidenziato confidando nella, da sempre, attenzione manifestata dalla Prefettura di Roma e nell’impegno profuso nella tutela dell’ordine pubblico, e a chiederLe contestualmente che venga disposto un piano alternativo di parcheggio anche attraverso l’apertura e la messa a disposizione, a partire dalle ore 14, del parcheggio riservato al Ministero degli Esteri, nonché un piano che preveda l’apertura dei Park privati nelle zone limitrofe al Foro Italico e/o istituendo bus – navetta in prossimità delle zone di scambio”.
I cittadini che si spostano per Roma per andare a lavoro o tornare a casa, non possono subire così tanti disagi legati ad una manifestazione sportiva – spiega il Codacons – Se non si troverà un’adeguata soluzione saremo costretti a denunciare per ostacolo alla libera circolazione e omissione di atti di ufficio i vigili che consentono la sosta selvaggia nell’area e fare una class action dei residenti contro tutti i responsabili.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox