5 Dicembre 2000

?INTERESSI USURARI RESTITUITI A RATE E SENZA INTERESSI?!!?

?Chiesta indagine della Corte dei conti sulla Banca d?Italia?

Il nuovo Patto di Consultazione tra CODACONS e ADUSBEF che costituirà la Federazione Internazionale del Consumo e dell?Ambiente ha attuato oggi una nuova iniziativa in difesa dei consumatori italiani:
TASSI USURARI: nel corso della audizione separata di oggi dinanzi alla Commissione Finanze della Camera presieduta dall?on. Giorgio Benvenuto, i rappresentanti delle due maggiori Associazioni italiane per la difesa dei consumatori, Elio Lannutti e Carlo Rienzi, hanno contestato duramente la lettera di Fazio al Governo sia nel metodo che nei contenuti. Innanzitutto è stata proprio la Banca d?Italia a determinare con la sua interpretazione illegale delle norme la situazione attuale e il disagio delle stesse banche, e i suoi vertici potrebbero essere incriminati , a causa delle circolari emesse negli anni scorsi ed ora tutte smentite dalla Corte di Cassazione, per istigazione a commettere il reato di usura dopo il 1997. E anzi un esposto alla Corte dei Conti è stato inviato oggi per sollecitare il P.G. ad accertare se vi siano responsabilità contabili per danno all?erario da addebitare ai vertici della Banca d?Italia a causa di atti regolamentari emanati in contrasto con la legge e oggi produttivi di danno ingiusto stante l?obbligo di restituzione degli interessi illegali ai cittadini. Nel corso della audizione separata di oggi alla Camera le due associazioni, respingendo tutte le meline fatte da banche ed altre associazioni, hanno dapprima spiegato come sia impossibile che ogni mese le banche continuino a percepire tassi illegali (è come, per capire il meccanismo dell?operatività del reato di usura, se si consentisse ad un estortore che ha accettato dal padre del bambino rapito il pagamento a rate del riscatto , di continuare a percepire le rate dell?estorsione anche dopo la liberazione dell?ostaggio?), e poi hanno proposto :
· Immediata apertura di un tavolo di trattativa se il Governo garantisce che farà restituite agli utenti quanto indebitamente pagato alle banche
· Rinegoziazione dei contratti usurari entro 30 giorni
· Rimborso degli interessi pagati in più dall?aprile 1997 rateizzando il debito delle banche senza interessi entro 5 anni
In questo modo si evitano le fantasiose lamentazioni delle banche e si dimostra che i cittadini sono più comprensivi delle banche in materia di interessi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox