fbpx
11 Giugno 2002

INTERCITY COME UNA SAUNA: PROTESTANO I PASSEGGERI

    IL TRENO ROMA REGGIO-CALABRIA NON SOLO PARTE CON CIRCA 30 MINUTI DI RITARDO, MA L?ARIA CONDIZIONATA FUNZIONA A INTERMITTENZA, I FINESTRINI SONO SIGILLATI E LE VETTURE SPORCHE! IL CODACONS INVITA I PASSGGERI A CONTATTARE L?ASSOCIAZIONE PER CHIEDERE IL RISARCIMENTO DANNI







    Forse in vista dell?estate le Fs hanno pensato di offrire un nuovo servizio ai propri utenti: quello della sauna sui treni!

    Alcuni passeggeri a bordo dell?intercity Roma-Reggio Calabria hanno contattato il CODACONS per protestare contro le condizioni pessime del viaggio che stanno affrontando oggi. Non solo il treno, a quanto affermano i viaggiatori, sarebbe partito con circa 30 minuti di ritardo (alle 14:05 anziché le 13:38), ma addirittura l?aria condizionata funzionerebbe a intermittenza e risulterebbe impossibile aprire i finestrini perché sigillati.

    E così a bordo del convoglio si soffrirebbe un fastidioso caldo che rende il viaggio scomodo e faticoso. A tutto ciò occorre aggiungere che il treno è per giunta sporco, stando a quanto ci hanno segnalato i passeggeri.

    Una situazione sicuramente a danno dei viaggiatori dell?intercity, che per giunta pagano il biglietto per affrontare ?l?estenuante? viaggio.

    Sulla scia di recenti sentenze che hanno fatto ottenere risarcimenti sostanziosi ad alcuni utenti del sevizio ferroviario difesi dal Codacons, l?associazione invita i passeggeri dell?intercity in questione a contattare il CODACONS per chiedere un equo risarcimento e far valere i propri diritti di utenti.

    Tutto ciò mentre qualcuno vorrebbe anche aumentare le tariffe ferroviarie!

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox