10 Maggio 2005

Inquinamento elettromagnetico a Roma

Inquinamento elettromagnetico a Roma: condannati due responsabili di Radio Vaticana

ROMA – Sono stati condannati a dieci giorni di reclusione due dei responsabili di Radio Vaticana accusati di aver provocato l`inquinamento elettromagnetico nella zona di Cesano, a nord di Roma. Sono padre Pasquale Borgomeo, direttore generale e il cardinale Roberto Tucci, presidente del comitato di gestione. Assolto per non aver commesso il fatto Costantino Pacifici, responsabile della direzione tecnica dell`emittente della Santa Sede. La sentenza è stata emessa dal giudice Luisa Martoni dopo una camera di consiglio di mezz`ora. All`uscita dall`aula alcuni cittadini di Cesano hanno accolto con applausi i pm, Gianfranco Amendola e Stefano Pesci. Per condannare padre Borgomeo e il cardinale Tucci, quest`ultimo limitatamente a fatti avvenuti entro il 2000, il giudice Martoni ha disposto il risarcimento dei danni alle parti civile costituite nel procedimento. Tra queste ha disposto che siano assegnati a Legambiente 5.800 euro, a Cittadinanzattiva 850 euro, ai Comitati Roma-Nord 5.120 euro e al Codacons 5.800 euro. La Direzione di Radio Vaticana ha espresso «rincrescimento per il fatto che le sue posizioni non siano state riconosciute valide dal Tribunale» e «si riserva di impugnare in sede di appello una sentenza che ritiene chiaramente ingiustificata sia per considerazioni di diritto, sia per motivi di fatto».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox