10 Agosto 2010

INFLUENZA A:CODACONS,PRONTI A DENUNCE PER PROCURATO ALLARME

ASSOCIAZIONE,A CHI ANNUNCERA’ PANDEMIE PER AIUTARE FARMACEUTICA

(ANSA) – ROMA, 10 AGO – Il Codacons è "pronto a denunciare
per procurato allarme chiunque tra medici, politici o presunti
esperti, pur di fare un lauto regalo alle case farmaceutiche,
annunci disastri, pandemie e similari". Lo annuncia
l’associazione dei consumatori dopo che l’Oms oggi ha abbassato
l’allerta per l’influenza H1N1 dal livello 6 a quello di post
pandemic.
   "Dopo aver allarmato inutilmente mezzo mondo rispetto per
un’influenza che sembrava dover fare una strage di esseri umani
– commenta il Codacons – ecco che, con gran ritardo, finalmente
l’Oms si è accorta che l’influenza H1N1 è finita. Nel
frattempo il solerte ministro alla Salute, Ferruccio Fazio, ha
già emanato la circolare per la profilassi d’autunno contro
l’influenza stagionale, annunciando che la campagna partirà a
ottobre".
   L’associazione ricorda che lo scorso anno, a fine novembre il
picco influenzale era già stato raggiunto in Italia e in
Europa. "Milioni le dosi di vaccino distribuite e poi non
utilizzate, con spreco di soldi non indifferente – conclude il
Codacons – Secondo il direttore generale dell’Oms, Margaret
Chan, i vaccini stoccati sarebbero ancora validi, e andrebbero
usati soprattutto per le categorie a rischio, visto che il virus
sarà in circolazione ancora per diversi anni. Peccato che i
vaccini fabbricati in Italia scadessero a luglio 2010".

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox