17 Gennaio 2022

Inflazione, sulle famiglie stangata da 1.200 euro l’anno. Codacons: “Emergenza prezzi”

Una inflazione che arriva al +3,9% determina una stangata media, considerata la totalità dei consumi di una famiglia tipo, pari a circa 1.198 euro annui. Lo afferma il Codacons, commentando con una nota i dati definitivi che sono stati diffusi oggi, lunedì 17 gennaio, dall’Istat. “Siamo in presenza di una vera e propria emergenza prezzi in Italia – afferma il presidente, Carlo Rienzi – Emergenza che è destinata purtroppo ad aggravarsi nei prossimi mesi. I numeri forniti oggi dall’Istat confermano l’allarme rincari che è stato lanciato a più riprese da parte del Codacons e attestano come prezzi e tariffe siano schizzati alle stelle nell’ultimo periodo dell’anno”.

“Complessivamente – prosegue Rienzi – nel 2021 la famiglia tipo italiana, a causa del tasso di inflazione medio all’1,9% registrato lo scorso anno, ha dovuto sborsare 584 euro in più per l’aumento dei prezzi al dettaglio, con punte di 758 euro annui per un nucleo familiare con due figli. Numeri destinati ad aggravarsi in considerazione dei rialzi delle bollette di luce e gas che sono scattati a partire dall’1 gennaio e che determineranno una ondata di rincari in tutti i settori. Una situazione che mette a serio rischio i consumi delle famiglie, che potrebbero crollare nel 2022 come conseguenza del caro vita”.

Una situazione preoccupante e un ostacolo non indifferente alla ripresa dell’economia italiana che negli ultimi mesi ha dato segnali molto positivi. L’aumento del costo dell’energia ovviamente si riflette su tutti i prodotti, i prezzi aumentano e le famiglie sono costrette a sostenere spese più alte. Il governo ha cercato di correre ai riparti aiutando i nuclei familiari proprio sul fronte delle bollette ma sono diverse le forze politiche che chiedono uno sforzo maggiore all’esecutivo guidato da Mario Draghi. E’ molto probabile che nei prossimi giorni ci saranno ulteriori iniziative del governo proprio per sostenere i nuclei familiari e di conseguenza dare maggiore respiro alla ripresa economica.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox