16 Marzo 2023

INFLAZIONE, CODACONS: A GENOVA IL TASSO PIU’ ALTO (+11%), POTENZA LA CITTA’ DOVE I PREZZI CRESCONO MENO (+6,5%)

MAGGIORE SPESA ANNUA A MILANO (+2.687 EURO A FAMIGLIA), RAVENNA (+2.489 EURO) E BOLZANO (+2.472 EURO)

La città italiana che a febbraio registra il tasso di inflazione più elevato è Genova, provincia dove i prezzi, secondo i dati definitivi diffusi oggi dall’Istat, salgono del +11% su base annua, rispetto a una media nazionale del +9,1%. Lo afferma il Codacons, che ha rielaborato i dati Istat per capire come la crescita dei prezzi incida sulle tasche delle famiglie.
Al secondo posto della classifica si piazza Catania, con un tasso del +10,9% seguita da Palermo (+10,8%), Ravenna e Messina (+10,3%). La città dove i prezzi crescono di meno a febbraio è Potenza, che segna una media tendenziale del +6,5%; al penultimo posto della classifica sull’inflazione c’è Aosta (+7,4%), al terzultimo Parma (+7,6%).
Considerata la spesa annua per consumi delle famiglie residenti, diversa da provincia a provincia, è Milano la città dove l’inflazione incide di più sui consumatori, con una inflazione al 9,9% che determina un maggior esborso su base annua pari a +2.687 euro a famiglia, seguita da Ravenna (+2.489 euro a nucleo) e Bolzano (+2.472 euro). Al contrario a Potenza una inflazione al 6,5% determina l’esborso più basso d’Italia, pari a +1.284 euro annui a nucleo, seguita da Reggio Calabria (+1.475 euro a famiglia) e Catanzaro (+1.494 euro) – conclude il Codacons.

Inflazione febbraio Maggiore spesa a famiglia (in euro)

Genova 11,0% +2.398
Catania 10,9% +2.164
Palermo 10,8% +2.144
Ravenna 10,3% +2.489
Messina 10,3% +1.964
Perugia 10,1% +2.320
Milano 9,9% +2.687
Cagliari 9,7% +1.822
Modena 9,6% +2.320
Bari 9,5% +1.649
Trento 9,3% +2.434
Bolzano 9,3% +2.472
Torino 9,3% +2.139
Bologna 9,2% +2.295
Padova 9,1% +2.118
Venezia 9,0% +2.165
Brescia 8,9% +2.347
Firenze 8,9% +2.076
Livorno 8,9% +2.006
Rimini 8,8% +2.126
Verona 8,6% +2.002
Napoli 8,6% +1.740
Campobasso 8,6% +1.575
Reggio Emilia 8,3% + 2.006
Trieste 8,1% +1.880
Catanzaro 8,0% +1.494
Roma 7,9% +1.850
Reggio Calabria 7,9% +1.475
Ancona 7,8% +1.550
Parma 7,6% +1.836
Aosta 7,4% +1.831
Potenza 6,5% +1.284

Fonte: elaborazioni Codacons su dati Istat

 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this