28 Giugno 2013

INFLAZIONE: A GIUGNO LIEVE RIALZO, SALE A 1,2%

    INFLAZIONE: A GIUGNO LIEVE RIALZO, SALE A 1,2%  

    CODACONS: PERICOLOSA INVERSIONE DEL TREND

     

    STANGATA DA 419 EURO PER UNA FAMIGLIA DI 3 PERSONE

     

     

    Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, l’inflazione a giugno segna una risalita, con il tasso che su base annua passa dall’1,1% di maggio all’1,2%.
    Per il Codacons è gravissimo che l’inflazione registri un rialzo, per quanto lieve, considerato che i consumi stanno precipitando. E’ il primo rialzo, infatti, da quando è finito l’effetto Iva, aumentata nel settembre 2011. Da allora, ossia dal settembre 2012, l’inflazione è costantemente scesa, passando dal 3,2% dell’agosto e del settembre 2012 all’1,1% del mese scorso. Non è, quindi, un semplice aumento di un decimo di punto, ma una preoccupante inversione di tendenza.
    Per il Codacons la ragione di questo aumento dipende certamente dalla risalita dei carburanti, ma anche dalle speculazioni sui prodotti stagionali, dalla frutta, che ha raggiunto prezzi anche tripli rispetto ai tempi della lira (basti pensare ai prezzi delle ciliegie e delle albicocche in questo momento praticati) ai pacchetti turistici che su base mensile registrano un aumento assurdo del  12,8%.
    Una stangata che complessivamente equivale, in termini di aumento del costo della vita,  a  419 euro per una famiglia tipo di 3 persone.
    Per il Codacons questo dato è una ragione in più perché il Governo annulli definitivamente l’aumento dell’Iva, anche per disinnescare sul nascere pericolose aspettative di rialzo dei prezzi.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox