23 Febbraio 2021

INDUSTRIA: ISTAT, NEL 2020 FATTURATO -11,5%

     

    CODACONS: SI CONFERMA CROLLO DEI CONSUMI, PER BENI DUREVOLI 2020 DISASTROSO, -9,4%

    NUOVO GOVERNO ADOTTI SUBITO MISURE PER SOSTENERE CONSUMI DELLE FAMIGLIE

    I dati Istat su ordinativi e fatturato relativi al 2020 attestano la crisi nera vissuta dall’industria italiana a causa del Covid, con i numeri che registrano i peggiori risultati dal 2009.
    “Il 2020 si conferma un anno disastroso per il comparto industriale, e dopo la produzione anche fatturato e ordinativi risultano in picchiata – spiega il presidente Carlo Rienzi – L’emergenza Covid ha avuto un impatto evidente, certificato dai numeri sul fatturato dei beni di consumo che nel 2020 registrano un calo record del -9,4% per i beni durevoli rispetto all’anno precedente”.
    “Consumi che, purtroppo, continuano a rimanere fermi anche nel 2021 per effetto delle misure anti-contagio adottate dal Governo, una situazione di stallo che non aiuterà certo la ripresa dell’industria italiana – prosegue Rienzi – Chiediamo al nuovo Governo Draghi di inserire i consumi delle famiglie come priorità dell’esecutivo, adottando misure specifiche per rilanciare la spesa perché, in assenza di interventi a sostegno dei consumi, sarà impossibile far ripartire l’industria italiana, con ulteriori danni per l’economia nazionale”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox