17 Giugno 2014

Indagine Codacons «Porto e città separati in casa Devono dialogare»

Indagine Codacons «Porto e città separati in casa Devono dialogare»

 CIVITAVECCHIA Un porto che non comunica, non informa e sembra non essere inserito nel tessuto sociale cittadino. È questo quanto emerge, inattesa dei dati ufficiali che arriveranno tra qualche settimana, dall’ indagine avviata dal Codacons, nell’ ambito del progetto «Porto amico» avviato con l’ Autorità Portuale, sulla rilevazione della «customer satisfaction» tra i passeggeri. Sono stati ascoltati i turisti in transito a Civitavecchia, con l’ obiettivo di monitorare e migliorare, dove serve, la sicurezza e la qualità dei servizi in ambito portuale. «Alla luce dei risultati ottenuti-ha spiegato il presidente di Comitas Francesco Tamburella, che ha condotto l’ indagine – forniremo dei consigli sia al porto che al Comune». «Consigli – ha sottolineato il presidente dell’ Authority Pasqualino Monti – che accoglieremo con spirito costruttivo e propositivo». Si tratta di uno studio importante, per capire anche i motivi per i quali ancora porto e città non riescono a comunicare e camminare in parallelo. La parola d’ ordine, secondo Monti, deve essere accoglienza, nel senso di fornire ai turisti servizi, percorsi enogastronomici e di valorizzazione di beni culturali. «In questo senso- ha ricordato il presidente- stiamo portando avanti il progetto di riqualificazione del sito archeologico a La Frasca: chissà che un domani riusciremo a portare con delle piccole imbarcazioni i turisti a quel sito. Per non parlare della riqualificazione del porto storico. Perché invece che tassare i crocieristi occorre offrire loro servizi. Sono sempre disposto a mettermi a ragionare per l’ interesse generale; e credo che lo voglia anche il nuovo sindaco con il quale ho già avuto modo di incontrarmi». I risultati dello studio sono stati presentati nell’ ambito dell’ inaugurazione della nuova sede del Codacons in via Giusti, ristrutturata dalla Fondazione Ca.Ri.Civ. «Un punto di riferimento per i cittadini», hanno affermato i presidenti locale e nazionale, Sabrina De Paolis e Carlo Rienzi. D. G.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox