20 Dicembre 2011

Incontro nei giorni scorsi a Palermo  

Incontro nei giorni scorsi a Palermo
 

Palermo. Si è svolto nei giorni scorsi a Palermo l’ UniCredit Territorial Consumer Day, iniziativa di confronto e approfondimento tra UniCredit e 12 associazioni dei consumatori operanti in Sicilia. L’ iniziativa si inquadra in un piano di incontri che si stanno svolgendo in Italia per condividere un nuovo modello di ascolto delle esigenze dei cittadini e sviluppare iniziative comuni a livello locale. La collaborazione è stata avviata nel 2008 con la sigla di un accordo quadro a livello nazionale ed è proseguita, nel luglio 2010, con un secondo accordo quadro che prevede cantieri di lavoro permanenti su trasparenza e semplificazione dei contratti bancari, servizi informativi nelle agenzie di UniCredit gestiti da Associazioni dei Consumatori, gestione dei reclami, procedure di conciliazione paritetica. All’ incontro di Palermo – nella sede della direzione Sicilia di UniCredit – erano presenti, fra gli altri, il responsabile di territorio Sicilia UniCredit, Roberto Bertola, il responsabile direzione esecutiva Sicilia, Salvo Malandrino, e la responsabile per la sostenibilità in Italia, Emanuela Angori. Le associazioni di categoria erano rappresentate dai loro responsabili regionali: Adiconsum (Benedetto Romano), Assoutenti (Stefania Nicosia), Cittadinanzattiva (Giuseppe Greco), Codacons (Giovanni Petrone), Lega Consumatori (Gianni Giardi), Movimento Consumatori (Carlo Lo Verde), Adoc (Luigi Ciotta), La casa del Consumatore (Enrico Scialdone), Confconsumatori (Carmelo Calì), Federconsumatori (Lillo Vizzini), Movimento Difesa del Cittadino (Giuseppe Messina) e Unione Nazionale Consumatori (Manlio Girolamo Cardella). «Per noi – ha detto Roberto Bertola, Responsabile di Territorio Sicilia di UniCredit – le associazioni dei consumatori sono referenti importanti del territorio. La loro rete di sportelli e di desk operanti nelle filiali ci consente di avere un punto di vista diverso sulle esigenze della clientela, per rispondere in maniera sempre più efficace e rafforzare la sostenibilità del nostro business». «Recentemente la nostra Banca – ha proseguito Bertola – ha elaborato un Piano di Sviluppo per la Sicilia. Abbiamo individuato iniziative utili per aiutare il territorio in modo molto concreto, dalla modernizzazione infrastrutturale del territorio all’ educazione bancaria e finanziaria, dalla green economy allo sviluppo del turismo congressuale. E riteniamo che le associazioni dei consumatori possano darci una mano per focalizzare meglio i nostri interventi». In Sicilia le associazioni dei consumatori possono contare su 116 sportelli con una maggiore diffusione nelle province di Catania (33), Messina (17) e Palermo (16). Inoltre, in 15 filiali siciliane di UniCredit sono presenti 15 "desk consumatori" con esperti delle associazioni che forniscono gratuitamente informazioni ai clienti. Tra i temi di maggiore interesse per le associazioni dei consumatori: le modalità di accesso al credito da parte delle famiglie, la sicurezza delle transazioni con moneta elettronica, le iniziative di educazione bancaria e finanziaria a favore di consumatori; le procedure di conciliazione paritetica.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox