fbpx
10 Ottobre 2003

INCONTRO INTESA-COMMERCIANTI: PARTE LA CAMPAGNA “SALVIAMO LA TREDICESIMA“

INCONTRO INTESA-COMMERCIANTI: DAL 16 AL 23 DICEMBRE SCONTI DEL 10% SUI PRODOTTI ALIMENTARI E DEL 25% SUI NON ALIMENTARI: PARTE LA CAMPAGNA “SALVIAMO LA TREDICESIMA“ TUTTI D?ACCORDO NEL CONTESTARE IL GOVERNO SUL CARO-TARIFFE E NEL CHIEDERE LA RIDUZIONE DEL PREZZO DELLA BENZINA

DA OGGI INIZIA IL MONITORAGGIO DEI PREZZI DELLA BENZINA ALLA POMPA: LA MARCA CON LA MEDIA DEI PREZZI PIU? ELEVATA VERRA? BOICOTTATA DAL 16 DICEMBRE FINO ALL?EPIFANIA






Nell?ambito della nuova campagna dell?Intesa dei consumatori ?SALVIAMO LA TREDICESIMA? finalizzata a combattere il caro-vita, si è tenuto oggi l?incontro tra le 4 associazioni dell?INTESA dei consumatori (ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI) e le associazioni dei commercianti, della grande distribuzione e dei produttori, per concordare idonee ed immediate soluzioni per ribassare i prezzi.

Presenti CONFESERCENTI, FEDERAGROALIMENTARE, CNA ALIMENTARE, ANCD CONAD, COOP, CARREFOUR, CONFAGRICOLTURA, COLDIRETTI e CIA.

L?Intesa ha avanzato una serie di proposte per debellare il caro-vita e incentivare i consumi, prima fra tutte la riduzione del 10% sui prezzi di tutti i prodotti alimentari e del 25% sui non alimentari. Una riduzione dei prezzi, hanno fatto notare i dirigenti dell?Intesa, incentiverà i consumi che, allo stato attuale, si prevedono particolarmente bassi durante le feste, e apporterà vantaggi agli stessi commercianti, aumentando il loro giro d?affari in evidente pericolo. Agli esercizi e catene commerciali che decideranno di aderire alla campagna ?SALVIAMO LA TREDICESIMA? verrà assegnato un ?bollino? (da applicare sulle vetrine dei vari negozi), attraverso il quale il consumatore, dopo una forte campagna pubblicitaria avviata dall?Intesa e dagli aderenti, potrà riconoscere il negozio o il supermercato che applica gli sconti, boicottando così chi all?iniziativa ha preferito non aderire.

Fronte comune nella critica al Governo per il caro-tariffe. Consumatori, commercianti e grande distribuzione si sono trovati pienamente d?accordo nell?esigenza di un intervento dell?esecutivo non solo per bloccare la tariffe, ma anche per una manovra che porti ad una loro progressiva riduzione.

Sul piano del caro-benzina l?Intesa comunica la partenza, da oggi, di un monitoraggio quotidiano sui prezzi del carburante alla pompa, per tutte le marche. Da oggi fino al 15 dicembre, fanno sapere ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI, verranno registrati i prezzi ufficiali della benzina. La marca che, in questo lasso di tempo, farà registrare il prezzo medio più elevato, subirà una campagna di boicottaggio da parte dell?Intesa, che inviterà i cittadini a non rifornirsi di carburante presso i distributori di quella marca, dal 16 dicembre al 6 gennaio.

L?Intesa ha avanzato una serie di altre proposte a commercianti e grande distribuzione, proposte che verranno rese note pubblicamente e solo dopo l? incontro con le varie categorie, previsto per il prossimo 22 ottobre.


Ecco di seguito il commento congiunto dei partecipanti alla riunione.



?La riunione odierna tra l?Intesa dei consumatori (ADOC, ADUSBEF, CODACONS e FEDERCONSUMATORI) e CONFESERCENTI, FEDERAGROALIMENTARE, CNA ALIMENTARE, ANCD CONAD, COOP, CARREFOUR, CONFAGRICOLTURA, COLDIRETTI, CIA, ha fatto emergere la volontà comune di nuove iniziative a tutela dei consumatori e per il rilancio dei consumi. Tutte le organizzazioni presenti si sono dichiarate contro qualsiasi aumento delle tariffe pubbliche o autorizzate, per una riduzione dell?Rc auto e dei costi bancari.
Nella prossima riunione, fissata per il 22 ottobre, si valuteranno le adesioni alla proposta dell?Intesa dei consumatori relativa alla campagna ?SALVIAMO LA TREDICESIMA?.



Intesa


Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this