25 Gennaio 2016

INCIDENTE TRA VAGONI DELLA METRO DI CAGLIARI: IL CODACONS IN DIFESA DEI PASSEGGERI 

CODACONS per la Regione Sardegna

Dopo l’impatto tra due convogli della metropolitana leggera, il Codacons presenterà per tutti coloro che si iscriveranno gratuitamente la nomina di persona offesa alla Procura di Cagliari

Intorno alle 8:20 del mattino del 19 gennaio, a Cagliari, due convogli della metropolitana leggera si sono scontrati frontalmente in un tratto che scorre fra il capoluogo e la frazione di Pirri. I due mezzi, che viaggiano su un binario unico, erano pieni di passeggeri, compresi molti studenti delle medie e delle superiori in procinto di entrare a scuola: per questo, ben 85 persone sono finite negli ospedali della città, costretti a raddoppiare il numero di medici e infermieri in servizio; tra queste, 11 sono state ricoverate. L’amministratore unico dell’Arst (l’azienda di trasporti regionale che gestisce anche il servizio di metro leggera) Giovani Caria ha parlato di “errore umano”, ma in molti hanno invece ipotizzato un malfunzionamento dello scambio: anche per questo, il sostituto procuratore di Cagliari, Guido Pani, ha aperto un’inchiesta per disastro ferroviario.

In caso di rinvio a giudizio, per i passeggeri coinvolti si aprirebbe la possibilità di costituirsi parte civile e avanzare una richiesta di risarcimento danni nei confronti dei soggetti ritenuti responsabili. Per il momento l’Associazione presenterà, per tutti coloro che si iscriveranno gratuitamente cliccando qui, la nomina di persona offesa presso la Procura di Cagliari. Inoltre, il Codacons monitorerà l’andamento delle indagini, e aggiornerà gli interessati riguardo sviluppi ulteriori della vicenda ed eventuali iniziative legali.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox