15 Agosto 2013

Inchiesta tecnica sull’ avaria Easyjet

Inchiesta tecnica sull’ avaria Easyjet

MALPENSA – (al.fa.) – Dopo l’ avaria che ha colpito lunedì scorso un volo Easyjet (foto Blitz ) diretto a Lisbona, la Civil Aviation Authority ha messo sotto sorveglianza tecnica e amministrativa gli aerei della compagnia low cost. Lo fa sapere l’ Enac, l’ ente nazionale per l’ aviazione civile in una nota. L’ ente ha precisato inoltre che l’ evento è oggetto di apposita inchiesta tecnica da parte dell’ organismo competente, l’ Ansv, Agenzia nazionale sicurezza volo, che ha definito l’ episodio “un grave inconveniente». Il velivolo era dovuto rientrare a Malpensa dopo il decollo, per la perdita di alcune parti che proteggono la parte esterna del motore sinistro. «L’ aeromobile della compagnia EasyJet, un Airbus A320, marche G-EZTC, coinvolto nell’ evento del 12 agosto a Milano Malpensa è, come tutti i velivoli della flotta del vettore, sottoposto alla vigilanza e alla responsabilità dell’ autorità inglese, Civil aviation authority, e i programmi di manutenzione sono affidati a una società tedesca certificata secondo i regolamenti europei», ha precisato Enac: «La compagnia pertanto, è sotto la sorveglianza tecnica e amministrativa dell’ autorità inglese». L’ ente, come da regolamenti comunitari in materia, sugli aeromobili in transito negli aeroporti nazionali, puo’ effettuare solo ispezioni di rampa, che rientrano nel programma denominato Safa (Safety Assessment of Foreign Aircraft). La nota risponde in parte anche a quanto richiesto dal Codacons con un comunicato stampa diffuso sul suo sito web, in cui chiedeva a Enac proprio maggiori controlli. L’ associazione di consumatori ha reso noto di aver presentato un esposto alla Procura e «intende sapere dall’ Enac quando è stato effettuato l’ ultimo controllo su quell’ aereo e diffida l’ Enac affinché siano effettuati controlli a tappeto su tutti i velivoli in partenza dagli aeroporti italiani, a cominciare da quelli delle compagnie low cost. L’ Enac, nella qualità di ente controllore per l’ aviazione civile, deve esercitare con maggiore efficacia e tempestività il suo ruolo di vigilanza. Troppe le vicende in cui non è avvenuto: Alitalia-Carpatair, crack di Wind Jet, Meridiana Fly. Alla Procura si chiede di sapere se esistano profili penalmente rilevanti, considerato che non appare normale che un aereo possa perde i pezzi per strada». Easyjet rimborserà i passeggeri per il ritardo. E’ la prima volta che un loro aeromobile viene coinvolto in un evento di questo tipo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox