2 Luglio 2012

Inchiesta smog in Lombardia: chiesta archiviazione per Formigoni, Moratti e Podestà

Inchiesta smog in Lombardia: chiesta archiviazione per Formigoni, Moratti e Podestà

Milano, 2 luglio 2012 – La Procura di Milano ha chiesto l’ archiviazione dell’ indagine a carico del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, dell’ ex sindaco di Milano, Letizia Moratti, dell’ ex e dell’ attuale presidente della Provincia del capoluogo lombardo, Filippo Penati e Guido Podesta’, accusati di non avere adottato provvedimenti adeguati per ridurre l’ inquinamento. Secondo la Procura, gli amministratori indagati per omissione in atti d’ ufficio non avrebbero posto in essere “condotte indebite di omissione o rifiuto di atti idonei” a ridurre l’ inquinamento atmosferico in Lombardia. Nella richiesta di attivazione si fa riferimento alla consulenza redatta da tre esperti i quali sottolineano le condizioni geografiche e climatiche sfavorevoli in cui si trova la Pianura Padana che gli amministratori hanno cercato di fronteggiare con provvedimenti non risolutivi non per loro cattiva volonta’. L’ inchiesta era stata avviata nel 2007 dopo la presentazione di un esposto del Codacons e di altre associazioni e comitati. La procura aveva già chiesto l’ archiviazione ma il Gip Marina Zelante l’ aveva respinta, chiedendo un supplemento d’ indagine per capire quali provvedimenti erano stati adottati dagli enti locali per evitare il superamento dei livelli di Pm10. Ora il gip dovrà decidere se accogliere o meno la richiesta di archiviazione.
 
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox