19 Settembre 2013

INCHIESTA EQUITALIA, CODACONS: PRONTI A COSTITUIRCI PARTE CIVILE

     

    INCHIESTA EQUITALIA, CODACONS: PRONTI A COSTITUIRCI PARTE CIVILE

       

    CITTADINI, FISCO E CONTRIBUENTI DANNEGGIATI DA FAVORITISMI A IMPRENDITORI

     

    Il Codacons affila le armi legali e annuncia l’intenzione di costituirsi parte civile in rappresentanza dei contribuenti italiani nella vicenda che vede coinvolta Equitalia.
    “Gli illeciti contestati dalla Procura di Roma sono gravissimi e rappresentano un danno non solo per i contribuenti onesti, ma per tutti i cittadini, considerate le ripercussioni sul fronte delle entrate fiscali – spiega il Presidente Carlo Rienzi – Se da un lato, infatti, gli utenti italiani sono spesso “tartassati” da Equitalia, con cartelle esattoriali non sempre corrette, dall’altro si scoprono oggi favoritismi e corruzione finalizzati ad agevolare imprenditori e professionisti, mentre i contribuenti onesti fanno i salti mortali per pagare i propri debiti”.
    “La Procura dovrà accertare le responsabilità connesse alla vicenda, anche sul fronte della vigilanza da parte dell’ente – prosegue Rienzi – I cittadini, intanto, attraverso il Codacons si preparano a costituirsi parte civile e ad avviare le dovute azioni risarcitorie, considerati i danni alla collettività prodotti da irregolarità nelle riscossioni fiscali”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox