29 Dicembre 2008

INCHIESTA APPALTI:DA CODACONS CAMPANIA RICHIESTE RISARCIMENTO

(AGI) – Napoli, 29 dic. – Giuseppe Ursini, presidente del Codacons Campania, ha depositato alla Procura di Napoli la formale richiesta di risarcimento a nome dei cittadini e consumatori napoletani che hanno subito danni per eventuali appalti non regolari per la manutenzione delle strade e altro. La richiesta e’ stata depositata nell’ambito del procedimento che vede coinvolto l’imprenditore Alfredo Romeo, arrestato lo scorso 17 dicembre. Il danno ipotizzato, si legge in una nota, e’ stimato per 500 euro per ciascun abitante della citta’ partenopea, per un totale di 500 milioni di euro. Il Codacons inoltre rivolge un appello all’ Italia dei Valori affinche’ Cristiano Di Pietro, il cui nome compare in alcune intercettazioni delle utenze di un altro degli arrestati, l’ex provveditore alle opere pubbliche di Campania e Molise Mario Mautone, venga cautelarmente allontanato da incarichi pubblici. Sempre nella nota, il Codacons rileva che essendo nel collegio giudicante del tribunale del Riesame l’ex pm Luigi De Magistris, da sempre sostenuto anche dall’associazione, "per evitare ogni sospetto di favoritismo verso suoi aperti sostenitori, visto che l’associazione oggi si e’ costituita parte offesa acquisendo la qualifica di parte nel procedimento a lui affidato, la pratica sia affidata ad altro giudice". (AGI)

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox