14 Maggio 2019

Incendio prima dell’ alba devasta una ditta

sul posto otto squadre dei vigili del fuoco e i carabinieri. in corso le indagini per risalire alle cause del rogo, danni in altre due attività
ALBIATE (fuc)Se la vigilanza notturna non fosse passata in via Sant’ Ambrogio per un controllo di routine, tre aziende limitrofe sarebbero andate totalmente a fuoco. Un violento incendio è scoppiato, per cause ancora da accertare, verso le tre del mattino di venerdì nella zona industriale del paese. Le fiamme sono divampate all’ improvviso nel capannone di una ditta a gestione familiare, la «Santambrogio», che opera nel settore dell’ assemblaggio dei paraurti e si sono poi propagate in quelli adiacenti, danneggiando pareti e soffitti. Sul posto sono intervenute otto squadre dei vigili del fuoco giunte dai distaccamenti di Lissone, Carate Brianza, Seregno e dalla centrale di Milano. Con loro anche i carabinieri di Carate Brianza, che stanno conducendo le indagini per capire cosa sia successo ed escludere un eventuale dolo. Sul posto Giacomo Pinzoni uno dei proprietari dello stabilimento da cui è partito il rogo, insieme al fratello e alla sorella, e Venanzio Musella, titolare di una delle altre due aziende coinvolte nel rogo, la «Vacuum Filter», che da anni si occupa di impianti di filtrazione. «Siamo stati avvisati alle tre di notte dalla nostra vigilanza, altrimenti sarebbe andato tutto a fuoco», ha commentato. «A nostra volta siamo stati avvisati da loro dell’ accaduto ha spiegato Pinzoni, mentre era in attesa del perito assicurativo – Noi siamo i proprietari dello stabile, si tratta di circa 600 metri quadri, nel quale la nostra affittuaria si occupava con i suoi dipendenti dell’ assemblaggio di paraurti». Un danno ingente sia per loro che per la titolare dell’ azienda stessa. Sul caso è intervenuto anche il Codacons che presenterà un esposto in Procura: «Simili episodi sono in grado di arrecare grossi danni all’ ambiente e alla salute dei cittadini. Il Codacons, interviene con forza affinché si accerti, in particolare, se siano state o meno adottate tutte le necessarie cautele, da parte dell’ azienda, dirette ad evitare il verificarsi di tali gravi eventi. Per questo presenteremo esposto alla Procura della Repubblica. Salute e ambiente sono beni preziosissimi, che non possono e non devono essere sottovalutati». INCENDIO A lato l’ intervento dei pompieri in via Sant’ Ambrogio per domare le fiamme sprigionatesi all’ alba di venerdì e uno scatto ai danni provocati dal fuoco alle aziende coinvolte nel maxi incendio.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox