25 settembre 2018

Incendio Monte Serra: “Una taglia da 2mila euro sul piromane”

 

Una taglia da 2.000 euro sui responsabili del devastante incendio scoppiato sul Monte Serra lunedì sera 24 settembre. Un rogo che quasi certamente ha una natura dolosa, come confermato dal comandante provinciale del Vigili del Fuoco Ugo D’ Anna e dal sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti. Ad istituirla il Codacons, in favore di chi saprà fornire indicazioni utili alla cattura del piromane che ha messo a repentaglio l’ incolumità dei cittadini e distrutto centinaia di ettari di bosco. “Dai primi accertamenti dei Vigili del Fuoco l’ origine dell’ incendio sarebbe quasi certamente dolosa – spiega il presidente Carlo Rienzi – negli ultimi anni migliaia e migliaia di ettari di verde sono andati in fumo in Italia a causa di piromani e soggetti senza scrupoli che per speculazioni edilizie e interessi economici hanno prodotti roghi distruggendo l’ ecosistema e mettendo in pericolo la vita dei cittadini. Si stima che negli ultimi 30 anni sia andato perso a causa degli incendi il 12% dell’ intero patrimonio forestale del paese”. “Per tale motivo Governo e Parlamento devono attivarsi per inasprire le pene contro i responsabili di reati ambientali e perché i piromani scontino il carcere senza benefici di alcun tipo – prosegue Rienzi – in attesa di interventi normativi, abbiamo istituito una taglia da 2000 euro sul piromane che ha scatenato il rogo sul Monte Serra, e invitiamo tutti i cittadini a fornire elementi utili per l’ individuazione del colpevole”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this