8 Agosto 2018

INCENDIO BOLOGNA, CODACONS DENUNCIA: NEL 2017 AUMENTANO MORTI SU AUTOSTRADE, +8% RISPETTO AL 2016

     

    INCREMENTO MORTALITA’ CAUSATO DA CRESCITA PRESENZA DI MEZZI PESANTI SULLA RETE AUTOSTRADALE: +3,5% IN UN SOLO ANNO

    DI FRONTE AD EMERGENZA SICUREZZA STRADALE IL MINISTRO TONINELLI E CONFINDUSTRIA RICORRONO AL CONSIGLIO DI STATO PER LIBERALIZZARE CIRCOLAZIONE TIR

    Mentre il Ministro dei Trasporti Toninelli e la Confindustria vanno a braccetto al Consiglio di Stato per difendere la libertà di circolazione del Tir senza alcuna limitazione, il Codacons lancia l’allarme sull’abnorme crescita di morti sulle autostrade italiane, tutte concentrate nei mesi estivi, come rileva l’Istat nella sua ultima indagine diffusa solo pochi giorni fa.
    Nel 2017 si è registrato un considerevole aumento del numero dei morti in incidenti stradali sulle autostrade, dove si registra un incremento dell’8% delle vittime e del 3,3% degli incidenti mortali rispetto al 2016 – spiega il Codacons – La maggior parte dei decessi si concentra nei mesi estivi, quando cresce il numero di famiglie che si spostano lungo la rete autostradale per raggiungere le località di villeggiatura. L’incremento di morti e incidenti sulle autostrade va di pari passo all’aumento della presenza di mezzi pesanti sulle strade italiane – denuncia l’associazione – L’Istat ci dice infatti che i dati sulle percorrenze autostradali, su 6mila chilometri di rete in concessione, mostrano un aumento marcato per i veicoli pesanti (+3,5% su base annua). Analizzando poi gli incidenti stradali avvenuti tra autovetture in marcia e autocarri, si scopre che il 2017 ha fatto registrare in totale 10249 incidenti, 264 morti, 14656 feriti.
    Una ecatombe che va fermata limitando la circolazione dei mezzi pesanti non solo la domenica, ma anche il sabato e in tutte le giornate in cui è maggiore la presenza di famiglie in autostrada – afferma il Codacons – Peccato che in questi giorni sia il Ministero dei Trasporti, sia la Confindustria, abbiano presentato ricorso al Consiglio di Stato per bloccare la decisione del Tar che, accogliendo l’istanza del Codacons, ha bocciato il calendario sui divieti di circolazione dei mezzi pesanti perché troppo permissivo verso i Tir e inadatto a garantire la sicurezza stradale.
    “Il Ministro Toninelli e la Confindustria vanno a braccetto per liberalizzare la circolazione dei mezzi pesanti – afferma il presidente Carlo Rienzi – Uno scandalo e una offesa per migliaia di famiglie che hanno perso i propri parenti in incidenti stradali sulle autostrade, una “strage degli innocenti” evitabile se solo si fosse limitata la presenza di Tir nei giorni di maggiore traffico sulla rete”.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox