25 Febbraio 2010

In sospeso il capolista del Pd

 
• Napoli.Quattro donne nei primi quattro posti della lista napoletana, composta con il cinquanta per cento di presenze femminili. E’ il segnale di superamento della "quota rosa" dato ieri sera dal Pd, che in direzione regionale ha dato lettura delle liste per le cinque circoscrizioni provinciali.Completa quella salernitana, dove oggi l’ area bassoliniana potrebbe indicare nell’ ebolitana Maria Sueva Manzione la donna ancora mancante.Rimasta in sospeso, nella riunione di ieri, la scelta del capolista.Il posto è rivendicato da Antonio Valiante, vice presidente uscente, ma i deluchiani preferirebbero un ordine alfabetico e la decisione è stata delegata al segretario regionale Enzo Amendola. • Oltre a Valiante sono in lista a Salerno l’ assessore comunale Franco Picarone, gli uscenti Ugo Carpinelli e Donato Pica, Mimmo Sessa di Fisciano per l’ area Franceschini Enzo Bennet per i bindiani, il sindaco di Nocera Antonio Romano, Rosanna Lamberti assessore uscente a Cava, Michela Mansi consigliere comunale di Atrani e Anna Petrone della Uildm di Salerno. • Quasi pronta anche la lista napoletana, guidata dalla sociologa Paola De Vivo. Alle sue spalle, nella testa di lista composta da quattro caselle, ci sono altre tre donne: Antonella Ciaramella di Casoria, Angela Cortese (giá consigliere provinciale) e la sindacalista Marika Covino.Ma Emilio Montemarano, figlio dell’ ex assessore regionale Angelo, si è sospeso dall’ esecutivo del partito campano in polemica con la composizione delle liste. • A Salerno, è completa anche la civica "Campania libera".Ieri ha firmato Anna Maria Torre, figlia dell’ avvocato paganese Marcello ucciso dalla camorra ed è stata confermata la candidatura di Serena Santucci, figlia dell’ ex sindaco di Agropoli Paolo Serra. Le altre due caselle femminili sono per l’ imprenditrice di BattipagliaAntonella Munzio e da Filomena D’ Aniello, giá vice sindaco a Scafati.Per gli uomini sono in lista l’ uscente Gianfranco Valiante, i medici Vincenzo Patella ed Enrico Coscioni, l’ avvocato Domenico Ventura, il direttore regionale del’ Inps Luigi Bove, Matteo Marchetti del Codacons, il presidente della Misericordia Enrico Coscioni.I candidati saranno inseriti in ordine alfabetico o con una testa di lista composta da Valiante, Ventura e una donna. (c.d.m.)
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox