31 Dicembre 2006

In attesa degli esiti degli accertamenti giudiziari in corso

“In attesa degli esiti degli accertamenti giudiziari in corso, la Regione Lazio, congiuntamente con l`Aci, conferma la sospensione delle richieste di pagamento relative alle tasse automobilistiche dovute nel 2003 e 2004, nei confronti di tutti quei cittadini che esibiranno prova di aver effettuato il pagamento della tassa automobilistica presso la delegazione Aci di Tarquinia“. Recita così il fax inviato al Comune di Tarquinia dalla Regione Lazio e dall`Aci nazionale. Sono questi i risultati degli accordi intessuti dal Comune con Aci e Regione, sulla spinosa vicenda che investe un migliaio di cittadini per i quali non risulta l`avvenuto pagamento del bollo auto. Della vicenda si era occupata non molto tempo fa “Mi manda rai tre“ e sul caso il Codacons aveva presentato un esposto-denuncia alla procura. Il vice sindaco Benedetti tiene ora a ricordare anche “la presenza di un difensore civico comunale che è chiaramente a disposizione di tutti i cittadini“, e sollecita chi ancora non lo ha fatto a presentare ricorso “entro il 15 gennaio“ (termine stabilito dalla Regione). “Era importante che le istituzioni dessero una risposta capace di ricucire quel rapporto di fiducia con i cittadini che la vicenda aveva crinato – spiega Benedetti – e per questo ho chiesto che gli impegni presi fossero per iscritto“. In soli nove giorni, il corpo di polizia locale ha raccolto 300 richieste di interruzione dei termini e altre ne continuano ad arrivare.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox