21 Dicembre 2004

In arrivo stangata da 270 euro a famiglia

Secondo i consumatori a tanto ammonterà l?aggravio nel 2005: a pesare sono i rincari tariffari e gli aumenti di alcune imposte

In arrivo stangata da 270 euro a famiglia

Buone notizie dal fronte-disoccupazione che cala al 7,4%. È il dato migliore dal 1992

La stangata all?orizzonte. L?Intesa dei Consumatori ha fatto il conto: l?anno prossimo costerà a ogni famiglia italiana maggiori spese per 272 euro, 27 dei quali per un aumento indotto dell?inflazione. Questi gli aumenti per alcune delle voci tra ritocchi alle tariffe e ad alcune imposte: 15 euro per la luce, 20 per il gas, 11 per l?acqua 11, 50-58 per l?Ici (l?imposta comunale sugli immobili), 11 per le autostrade 11, 37 per il telefono (se passa la richiesta di Telecom), 28 per il gasolio auto, 25 per le spese bancarie e 32 per i bolli. Secondo l?Intesa – formata da Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori – il governo con la sua «politica economica e una Finanziaria iniqua e sbagliata…, promette di dare con una mano e poi toglie con l?altra». n Disoccupazione in discesa. Buone notizie invece dal fronte occupazione: secondo i dati Istat, la disoccupazione in Italia è scesa nel terzo trimestre 2004 al 7,4%, con un calo di 0,6 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2003. È il livello più basso dall?inizio delle serie storiche nel ?92 L?Istat precisa però che il tasso resta fermo all?8,1% se si considera il dato destagionalizzato, e risente fortemente della rinuncia di una parte dei giovani e delle donne del Sud alla ricerca di un lavoro. I dati , secondo l?istituto Isae, disegnano comunque « un quadro di frenata della crescita occupazionale» che però «tenuto conto « dell ? andamento del P il » , implica « un recupero della produttività del lavoro ».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox