11 Aprile 2014

Imprese nel cappio della crisi

Imprese nel cappio della crisi

LA CRISI morde i consumi e manda in affanno piccoli imprenditori, commercianti e artigiani. Un piccolo esercito che, non di rado, finisce negli ingranaggi di una débâcle economico-finaziaria che fa il paio con ostici meccanismi burocratici e fiscali. Nasce così lo “Sportello Anticrisi” della Comitas, associazione di microimprese con unaretedi avvocati (e altri professionisti) distribuita su tutto il territorio nazionale. Da oggi lo sportello che offre gratuitamente consulenza stragiudiziale gratuita, sarà attivo anche a Catanzaro e fornirà in città assistenza a piccoli imprenditori e artigiani in difficoltà. «Oramai non passa giorno senza che un imprenditore schiacciato dalla crisi economica si tolga la vita – spiega Comitas – La conferma a tale fenomeno arriva dai numeri: negli ultimi 4 anni in Italia i suicidi per cause economiche sono aumentati del 30%. Una vera e propria emergenza chepuò essere affrontata fornendo strumenti utili di difesa agli artigiani e ai titolari di piccole attività». Lo “Sportello Anticrisi” nasce per dare assistenza su diversi fronti: cartelle esattoriale, debiti col Fisco, ritardi nei pagamenti da parte della Pubblica amministrazione, banche, interessi usurari e malaburocrazia. Lo Sportello Anticrisi Comitas di Catanzaro in via Mottola D’ Amato vicino il tribunale dei minori, fa capo al l’ avvocato Giovanni Orlando. «Quest’ iniziativa intende dare un supporto agli imprenditori della provincia di Catanzaro – spiega Orlando – in questo momento di crisi congiunturale a cui si aggiungono oppressive richie ste da parte dell’ Erario a mezzo Equitalia. L’ iniziativa intende far fronte a un’ esigenza di assistenza legale diffusa e generaliz zata su tutto il territorio nazionale e, quindi, anche in Calabria senza costi aggiuntivi almeno in tutte le fasi iniziali in maniera propedeutica a un eventuale contenzioso». « Un’ iniziativa che si colloca nella cultura del fare rete – prosegue l’ avvocato Orlando- nel momento in cui un piccolo imprenditore, un artigiano o un commerciante ha bisogno dicapire quale sia la strada migliore per affrontare un problema tributario anche di piccola entità. Nel territorio calabrese c’ è una grande sfiducia nelle istitituzioni e come corollario anche nella classe dei professionisti. C”è , invece, bisogno di uno slancio di fiducia e di co raggio». Fiducia, coraggio ma anche strumenti adeguati per affrontare le difficoltà che la crisi economica porta con sè. Da qui la necessità di aprire lo sportello ad hoc che la Comitas, costola del Codacons, sta portando avanti su tutto il territorio. Ancorpiù in un momento in cui «i piccoli imprenditori sono abbandonati a loro stessi – afferma il presidente Comitas, Francesco Tamburella – Contale Sportello anticrisi vogliamo non solo offrire strumenti nelle istitituzioni e come corollario anche nella classe dei professionisti. C”è , invece, bisogno di uno slancio di fiducia e di co concreti di difesa, ma anche far sentire meno solo chi oggi, schiacciato dalla crisi economica, arriva a compiere gesti estremi perché dimenticato dalle istituzioni».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox