27 Luglio 2016

Ilva: Iurlaro (Ala), interrogazione per diritto all’ambiente

Ilva: Iurlaro (Ala), interrogazione per diritto all’ambiente
‘Chiederò a governo come vuole risolvere problema raffinerie

 
ROMA
(ANSA) – ROMA, 27 LUG – Lo Stato riconosca il diritto all’ambiente e affronti seriamente il problema delle raffinerie. La richiesta, sotto forma di un’interrogazione parlamentare al ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, arriva dal senatore del gruppo Alleanza Liberalpopolare-Autonomie, Pietro Iurlaro, componente della commissione d’inchiesta sugli Ecoreati. “Ho presentato un’interrogazione con il presidente del gruppo Ala Lucio Barani – ha spiegato Iurlaro nel corso di una conferenza stampa – per chiedere al governo in che modo intenda risolvere il drammatico problema delle raffinerie. E non parlo solo di Taranto, ma anche di Gela, Augusta, Ravenna, Casale Monferrato. Città che vivono situazioni al limite con un’incidenza di tumori nettamente sopra la media nazionale e problematiche drammatiche legate all’ambiente. E’ inutile girarci intorno: non si vive di sola agricoltura e turismo, serve quindi uno sviluppo industriale ma che sia sostenibile e soprattutto compatibile con la vita dei cittadini. Oggi iniziamo un percorso per ottenere una vita migliore per i pugliesi e non solo”. Insieme a Iurlaro a presentare l’interrogazione diversi esperti ambientali, Grazia Canuto, Adelmo Foschini, il medico Carlo Gargiulo, Cristina Tabano del Codacons, Pinuccia Montanari, dell’Università di Modena, Maria Rosa Ronzoni, dell’Università di Bergamo e Gerardo Salsano, presidente nazionale del Centro di Ascolto e prevenzione del disagio. Al centro del dibattito la situazione di Taranto, partendo dall’Ilva per arrivare all’impianto Agip. “”Dobbiamo rendere le attività produttive attività etiche – ha sottolineato Gargiulo -. A Taranto vediamo un’incidenza di tumori maggiore che nel resto d’Italia, soprattutto negli uomini”. (ANSA).

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox