23 Novembre 2020

ILVA: DIFESA CERCA DI EVITARE LA GIUSTA CONDANNA DEI RESPONSABILI ATTRAVERSO AVVOCATI CHE SISTEMATICAMENTE FANNO OSTRUZIONISMO ALLA GIUSTIZIA

     

    LA CORTE DI ASSISE OGGI PERÒ HA REAGITO BACCHETTANDO DUIRAMENTE DIFESA E SANZIONANDO CONSULENTE DEGLI IMPUTATI

    CODACONS DOMANI DENUNCERA’ PER LA TERZA VOLTA LEGALI E TESTIMONI PER ABBANDONO DI DIFESA, OLTRAGGIO A MAGISTRATO E OSTACOLO ALLA GIUSTIZIA

    Una nuova denuncia per legali e testimoni degli accusati nel processo “Ambiente svenduto” in corso a Taranto. Ad annunciarla il Codacons, dopo la decisione odierna della Corte d’Assise che ha sanzionato l’ing. Fruttuoso, consulente degli imputati.
    La difesa degli imputati aveva chiesto infatti l’ennesimo rinvio del processo, giustificando tale istanza con l’emergenza Covid in corso e la positività di un Pm che partecipa all’attività dibattimentale.
    Una richiesta che i giudici della Corte hanno duramente rispedito al mittente, con un provvedimento emerso oggi nel quale si rileva che “A differenza delle normativa di urgenza emanata dal marzo del 2020, quella successiva non ha previsto alcuna sospensione generalizzata della attività giudiziaria, stabilendo di contro alcune previsioni finalizzate alla gestione di ipotesi in cui si riscontrino situazioni di positività […] Tanto premesso la istanza di rinvio e, soprattutto, l’assenza in aula – condotta quasi al limite della configurazione dell’abbandono di difesa – di tutti i difensori richiedenti e comunque di quasi tutti i difensori degli imputati, senza la nomina di un sostituto processuale, appare, ancora una volta, manifestazione di una volontà defatigatoria volta a prolungare ingiustificatamente la durata del dibattimento, con i conseguenti costi anche in termini strettamente economici. Tali considerazioni valgono anche in relazione alla giustificazione per l’assenza dell’ing. Fruttuoso che appare del tutto pretestuosa e priva di un reale e concreto aggancio fattuale circa i presupposti di un contatto diretto con un soggetto a rischio”.
    La Corte d’Assise ha così respinto la richiesta di rinvio presentata dalla difesa, disponendo la citazione a cura della Cancelleria del consulente ing. Fruttuoso e una sanzione pecuniaria nei suoi confronti.
    La difesa cerca di evitare la giusta condanna dei responsabili attraverso avvocati che sistematicamente fanno ostruzionismo alla giustizia – afferma il Codacons – Comportamento che costerà ora ai legali dell’Ilva e all’ing. Fruttuoso una nuova denuncia per oltraggio a magistrato, ostacolo alla giustizia e abbandono della difesa, con contestuale richiesta all’Ordine degli avvocati di sospendere dalla professioni i legali della difesa, e provvedimenti sanzionatori fino agli arresti domiciliari a causa della recidiva nei reati ostruzionistici a danno della giustizia.

     

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox